Dente fratturato

Dente rotto o fratturato? Ecco cosa fare

Le fratture dentali possono verificarsi in seguito a traumi, ma può capitare che un dente scheggiato sia conseguenza della normale masticazione. Le fratture, più comunemente chiamare rotture, possono riguardare la parte fuori gengiva (corona) oppure la parte al di sotto della gengiva (radice), ma anche tutto il dente. Anche il bruxismo, una sintomatologia conosciuta anche come “digrignamento dei denti”, può portare alla rottura dei denti a causa dell’usura alla quale sono soggetti.

A seconda dei casi e della gravità il trattamento va dal semplice restauro, alla protesizzazione con una faccetta, una corona o un intarsio eventualmente con pregressa terapia canalare, fino alla sostituzione completa dell’elemento con un impianto se il dente non è recuperabile.

In caso di frattura di un dente frontale, se il frammento fratturato è recuperabile è importante raccoglierlo e conservarlo in acqua o saliva per mantenerlo idratato.
Se possibile esso può essere reincollato così da facilitare il restauro.
Supporto per screen reader attivato.

Dente fratturato Faggian Clinic