L’importanza della sterilizzazione nello studio dentistico

9 Luglio 2018

in Le cose giuste, News, Nuove tecnologie

Mettere al centro la salute del paziente è la nostra priorità, per questo siamo molto lieti di aver ottenuto il “Certificato di Eccellenza” conferito da Euronda, un’azienda multinazionale specializzata nella sicurezza e prevenzione in campo dentale, legata in particolare alla sterilizzazione e al monouso.

Nello svolgimento delle attività quotidiane di Faggian Clinic, la sterilizzazione rappresenta infatti un protocollo di primaria importanza, fondamentale per garantire ai pazienti un servizio sanitario conforme ai più alti standard di igiene e sicurezza.

Oltre all’utilizzo dei dispositivi di protezione monouso (come mascherine, guanti, salviette, aspiratori, bicchieri di plastica e altri accessori), grazie a un corretto protocollo di sterilizzazione possiamo garantire e tracciare la sterilità di tutti gli strumenti di lavoro autoclavabili, in modo da creare un ambiente di lavoro perfettamente sicuro e controllato per i nostri pazienti.

 

Euronda

Sterilizzazione: la sicurezza del paziente

Operando a contatto con liquidi organici, uno studio dentistico deve predisporre e applicare una serie di importanti procedure di igiene e pulizia: dall’utilizzo di materiali monouso fino alla sterilizzazione degli strumenti metallici.

La sterilizzazione in particolare consente di utilizzare strumenti igienizzati e perfettamente sterili su ogni nuovo paziente, eliminando la minaccia di microrganismi e fenomeni di infezione (da ambiente a paziente) o infezione crociata (da paziente a paziente).

Per questo il protocollo di sterilizzazione adottato in Faggian Clinic risponde ai più severi parametri di sicurezza e utilizza dispositivi di ultima generazione.

La sterilizzazione riguarda tutti i ferri chirurgici e gli strumenti utilizzati ad ogni singola prestazione e per ogni singolo paziente. Si tratta di un protocollo complesso che comprende una serie di fasi e dispositivi di cui l’autoclave rappresenta l’ultimo, fondamentale passaggio.

Infatti, una volta lavati, decontaminati e imbustati, gli strumenti vengono messi in autoclave, dove avviene la vera e propria sterilizzazione. Gli strumenti sterili e sigillati così ottenuti vengono quindi tracciati e stoccati in modo da poter essere sempre disponibili (per una durata massima di 30 gg.).

Il rispetto scrupoloso di questo protocollo è un’importantissima garanzia per il paziente (ma anche per gli stessi operatori): visite, interventi e operazioni vengono infatti effettuati con strumenti sterilizzati, sicuri e controllati.

Euronda e Faggian Clinic

In Faggian Clinic si utilizzano autoclavi Euronda E 10 di classe B, dispositivi professionali di ultima generazione che garantiscono massima efficienza e affidabilità, oltre a rispondere a tutte le normative e certificazioni Europee secondo le “Linee Guida sull’attività di sterilizzazione quale protezione collettiva nelle strutture sanitarie”.

Con la linea Pro System Euronda offre un sistema di protezione totale per gli studi dentistici, sviluppato per garantire i massimi standard di sterilizzazione e mettere in sicurezza gli operatori, i pazienti, lo strumentario e l’ambiente di lavoro.

Questo ci consente di ottenere i migliori risultati di sicurezza e gestire lo strumentario sterile in modo avanzato. Grazie alla tecnologia Euronda possiamo infatti monitorare, tracciare e rintracciare tutti i dati di sterilizzazione di ogni strumento, incrociandoli con i dati del paziente sul quale è stato utilizzato, sapendo in ogni momento quale strumento sterile è stato usato, quando e su quale paziente.

 

Autore