Piorrea

Piorrea cause, sintomi e cura

Piorrea è uno dei nomi con cui viene chiamata la malattia parodontale, conosciuta anche come parodontite o parodontosi (per un chiarimento sulla eterogenea nomenclatura di questa patologia, potete leggere questo articolo). È una malattia infiammatoria causata dalla placca batterica, che in alcuni soggetti geneticamente predisposti ha la capacità di danneggiare i tessuti che sostengono i denti: gengiva ed osso. Il fumo, il diabete e lo stress, inoltre, rappresentano fattori favorenti ed aggravanti per la piorrea.

Quali sono i sintomi della piorrea?

I sintomi più classici della malattia sono: sanguinamento delle gengive, alitosi, aumentata mobilità dei denti o apertura di spazi tra di essi, gengive che si ritirano, o sono gonfie o da cui fuoriesce pus. È bene sfatare due luoghi comuni molto diffusi su piorrea e malattia parodontale: da una parte c’è chi dice che la malattia parodontale non si possa curare, dall’altra che la si cura efficacemente e velocemente con il laser. Non è vero.

Piorrea: come curarla

La piorrea si può curare e tenere efficacemente sotto controllo solo grazie alle tecniche che la letteratura scientifica ha formulato e verificato negli anni. Il laser non avendo ancora dimostrato scientificamente la sua efficacia non rientra nemmeno nelle linee guida di trattamento dell’American Academy of Periodontology. Per avere la corretta diagnosi e curare efficacemente la malattia parodontale ci si deve affidare ad un Parodontologo. 

Se vuoi approfondire, ti consigliamo la lettura dei seguenti articoli:

Piorrea, sintomi e cura

Pensi di soffrire di piorrea? Prenota una visita

ho letto l'informativa ed acconsento al trattamento dei dati personali.